Rassegna Teatrale
TEATROMAGIA

 

 

Rassegna domenicale di teatro per ragazzi e famiglie

 

DOMENICA 18 GENNAIO - ORE 16
Casa degli Alfieri - Teatro degli Acerbi, Castegnole M.to (AT)
RENZO TRAMAGLINO, SPOSO PROMESSO
Da “I Promessi Sposi” di Alessandro Manzoni.
Con Fabio Fassio.
Testo e regia di Luciano Nattino
.

Il Lavoro teatrale è una rivisitazione del famoso romanzo “I Promessi Sposi” di Alessandro Manzoni attraverso gli occhi spalancati ed ingenui ed il racconto di uno dei due protagonisti principali, quel Renzo Tramaglino colpito dalle avversità di quel matrimonio che “non s’ha da fare” e preso a mezzo dalle piccole e grandi difficoltà che gli altri fatti del romanzo impongono. Il racconto si dipana in rima e in una parlata di più dialetti padani come un “cunto” antico del teatro popolare. Un modo per leggere il capolavoro manzoniano e farlo conoscere (attraverso lo specifico linguaggio teatrale) ai ragazzi.
In scena un traghetto leonardesco a ricordare l’andirivieni di Renzo, la sua fuga, le sue traversie e il destino che gli scorre sotto come un fiume. 

  • Fascia di età: a partire da 8 anni
  • Tecnica utilizzata: teatro d’attore
  • Durata: 1 ora

L’attore, a fine spettacolo può intrattenersi con il pubblico  per dialogare sui temi dello spettacolo e sul lavoro di attore.


DOMENICA 15 FEBBRAIO - ORE 16
Accademia Perduta Romagna Teatri - Ferruccio Filippazzi
IL BRUTTO ANATROCCOLO

Liberamente ispirato a H.C. Andersen e C. Pinkola Estès.
Con Ferruccio Filippazzi – voce che racconta -  Serena Bandoli voce che canta.
Fabrizio Tarroni musica.


 “Quel che soprattutto mi piace è stare sotto il grande cielo azzurro e sotto l’acqua fresca e azzurra…”. Per il gatto non aveva alcun senso stare sott’acqua e criticava l’anatroccolo per i suoi stupidi sogni. Per la gallina non aveva senso avere le penne tutte bagnate e prendeva in giro anche lei l’anatroccolo. Alla fine fu chiaro che anche lì non avrebbe trovato pace, e quindi l’anatroccolo se ne andò per vedere se trovava qualcosa di meglio lungo la via. Gli animali che popolano la fattoria sono cuccioli spauriti o imprudenti, vecchi saggi o brontoloni, furbi, prepotenti, coraggiosi… insomma creature che provano ad affrontare la vita protetti e confortati in questa difficile avventura da norme e codici che regolano i comportamenti.
E se l’uovo è diverso? Se nasce una grossa creatura sgraziata, la pelle segnata da sinuose vene rosse e blu, i piedi di un porpora chiaro e la pelle di un rosa trasparente? È facile dirgli “Come sei brutto! Fila via!”. Scappa lontano il brutto anatroccolo e noi proviamo a stargli vicino, a fargli coraggio; come Andersen, strenuo difensore del bambino perduto e del suo diritto a cercare e trovare i suoi simili.
Di Pinkola Estès ci è piaciuta la capacità poetica di inserire la storia dell’anatroccolo nella più grande storia del cerchio della vita, attraverso le diverse stagioni dell’uomo e della natura.

  • Fascia d’età: a partire dai 4 anni
  • Tecnica utilizzata: teatro d’attore, canto, musica e oggetti scenici
  • Durata: 1 ora circa


DOMENICA 8 MARZO- ORE 16
Teatro all'improvviso – Mantova
LE STAGIONI DI PALLINA

Da una poesia di Emily Dickinson
Di Dario Moretti e Cristina Cazzola
Con Cristina Cazzola
 

“Come il fulmine ai bambini è reso facile con parole gentili, la verità deve abbagliare gradualmente, o ogni uomo sarebbe cieco” (Emily Dickinson)
Una attrice racconta e danza all’interno di uno spazio dove un pittore crea, con acqua e colori, le immagini che vengono proiettate su un bianco fondale di tulle. La musica segna il ritmo del racconto e provoca l’attrice, punzecchia il pubblico con ironiche, buffe e inaspettate melodie, unisce magicamente le immagini alla voce che diventa una guida all’interno di un mondo di forme e colori.
Ecco allora che Pallina salta, sbatte e rimbalza, poi finisce in mezzo all’acqua, poi nel laboratori del pittore poi…Pallina si trasforma e gioca cambiando misure, forma e colore.
Diventa pesce, fiore, bruco, pulcino e fiocco di neve.

  • Fascia d’età: a partire da 3 anni
  • Tecnica utilizzata: Teatro d’attore e visuale
  • Durata: 45 minuti circa

PREMI E RICONOSCIMENTI
Lo spettacolo ha vinto il Premio  ETI - Stregagatto 2004 come miglior spettacolo per l’infanzia.


DOMENICA 22 MARZO - ORE 16
Associazione Artemista e Associazione Peppino Sarina
FERDINANDEA
L’isola che tutti hanno desiderato ma che nessuno ha meritato

Con Marzia Alati e Elisa Pifferi
Testo e pupazzi  Walter Canedoli
Regia di Mauro Buttafava
  

1831. Sul Mediterraneo si affaccia una nuova isola. Scienziati, geologi e pittori vengono invitati per descrivere la nuova meta. Poi è la volta dei diplomatici e dei militari.
Francia, Inghilterra e Regno delle Due Sicilie si contendono l’isola.
Quando ormai i cannoni sono pronti a sparare….TUTTO SI FERMA E……………..
Una storia che affronta tematiche senza tempo: la natura in continua trasformazione e gli uomini che si contendono la terra.
UNA STORIA CHE SEMBRA UNA FAVOLA MA CHE INVECE E’ REALMENTE ACCADUTA.

  • Fascia d’età: a partire da 8 anni
  • Tecnica utilizzata: Teatro d’attore e di figura
  • Durata: 1 ora circa