Home sweet home


STAGIONE DI PROSA "A PORTE APERTE"

VENERDÌ 20 GENNAIO 2012 ORE 21

 

Cooperativa Teatrale Quelli di Grock

HOME SWEET HOME


di VALERIA CAVALLI

regia di VALERIA CAVALLI e CLAUDIO INTROPIDO


con GIULIA BACCHETTA, ANDREA ROBBIANO


scene e luci Claudio Intropido, costumi Lara Friio, consulenza scientifica Maria Barbuto, collaborazione al testo Claudio Intropido

musiche Gipo Gurrado, regia video Zoe Vincenti, produzione video Matteo Curcio, assistente regia Daniela Quarta
si ringrazia il Centro Antiviolenza Cerchi d’Acqua

Home sweet home è uno spettacolo sulla violenza domestica, quella che si consuma tra le rassicuranti mura della dolce casa: un dramma diffuso, sommerso e taciuto, protetto dal privato familiare e spesso segregato dietro ingressi con targhette d’ottone.
È un giovane uomo, un figlio, che narra una storia apparentemente normale ma che nasconde in realtà verità terribili, e mette a fuoco l’insana complicità che spesso nasce fra vittima e carnefice, il complesso rapporto fra chi fa del male e chi pensa di meritarlo, la paura di confessare che il nemico è proprio lì, seduto accanto sul divano. La voce maschile guida lo spettatore all’interno di una ampia riflessione sulla società e sulla famiglia, a tratti sarcastica e pungente, a tratti libera e metaforica, affrontando l’urgenza di argomenti quali l’infedeltà, la tutela dei figli e l’inviolabilità del legame matrimoniale, mentre la figura femminile evoca una realtà familiare congelata da un claustrofobico gioco di ruoli.
Il titolo, Home sweet home, rimanda volutamente a immagini edulcorate della famiglia, proprio perché la violenza intrafamiliare è sempre esistita e troppo spesso nascosta; è un fenomeno antico a volte purtroppo accettato e giustificato.
Lo spettacolo è stato presentato il 23 giugno 2010 alla Camera dei Deputati.
Durante la scrittura di Home sweet home la Compagnia Teatrale Quelli di Grock si è rivolta a chi, per vocazione e professione, si occupa di donne maltrattate accogliendo le loro confessioni, confortandole e accompagnandole in un percorso “riabilitativo”. La composizione della struttura drammaturgica si avvale inoltre della collaborazione e consulenza della psicoanalista Maria Barbuto.

La Compagnia Teatrale Quelli di Grock con questo spettacolo vuole scuotere dall’indifferenza e, grazie al linguaggio limpido e diretto del teatro, offrire la possibilità di una riflessione, affinché anche dal palcoscenico possa arrivare un messaggio di sensibilizzazione e cambiamento che promuova la cultura della non violenza.


DALLA STAMPA

Home sweet home” [...] racconta sfacciatamente la costante assuefazione al maltrattamento di una donna, confusa fra i ruoli di vittima e carnefice di se stessa. Come se essere donna fosse già di per sé il primo passo verso quella condizione di debolezza e fragilità che gli uomini – troppo spesso - impongono. [...] Bravi gli attori Giulia Bacchetta e Andrea Robbiano, che si muovono su una bella partitura musicale di Gipo Gurrado. Da vedere.  METRO - Patrizia Pertuso

 La compagnia Quelli di Grock torna per la terza volta alle tematiche sociali portando in scena un’opera di rara bellezza. [...] Lo spettacolo si rivela una via di mezzo tra la narrazione e la confessione, partendo con toni leggeri e incantati [...] Denso di spunti di riflessione, Home sweet home risulta un grande spettacolo. Costituisce la conferma della costante abilità creativa di una compagnia che continua a produrre lavori di notevole qualità non solo sul piano estetico, ma anche culturale e umano. NONSOLOCINEMA - Andrea Massironi

 

Allegati (0)

    Allega un file: 

    Commenti

     
    Aggiungi commento
    Comments